Sacrificio di Adriana Locke

Titolo Originale: Sacrifice

Usa: 2015

Pagine: 325

Protagonisti: Crew, Julia

Genere: Contemporary Romance

Casa Editrice: Hope Edizioni

Data di Uscita: 22 maggio 2020

Sacrificio di Adriana Locke

La mia vita è cambiata per sempre, la notte in cui mio marito è morto.
Mi sono rimasti solo un cuore spezzato, un mucchio di bollette e nostra figlia, Everleigh. Non voglio fare affidamento su nessuno, men che meno su Crew Gentry. È stato il mio primo amore, la persona che mi ha quasi distrutto e l’uomo che mi ha deluso ogni volta che ho avuto bisogno di lui.
Quando però vengo travolta da un altro tragico evento, Crew potrebbe rivelarsi la mia unica speranza.

La mia vita è cambiata per sempre la notte in cui mio fratello è morto.
Mi sono rimasti il senso di colpa, un mucchio di errori e poco altro.
Mi prendo cura di Julia Gentry, la vedova di mio fratello, ma anche l’unica donna che abbia mai amato, e della loro figlia. So che lei non vuole il mio aiuto, ma lo avrà comunque. Le devo almeno quello.
Quando si trova a dover affrontare un’altra tragedia, e mi viene data l’opportunità di rimediare, la afferro, disposto a ogni sacrificio.

«Non ho una cazzo di possibilità di scelta. Non nel mondo reale. Là fuori, non ci sono scelte. Ci sono cose da fare, e questa è una di quelle.»

Cara Addy,

ma tu non puoi uccidere in questo modo tutte le tue lettrici! Ogni volta!

Scherzo, naturalmente, ma davvero la sua scrittura può far morire d’amore assoluto per i suoi personaggi, di preoccupazione per la sorte di uno E dell’altro, di suspense per la soluzione finale che… Un colpo di genio il doppio epilogo! Insomma Adriana Locke è diventata di prepotenza una delle mie autrici preferite ed è solo il suo secondo libro che leggo.

Ma andiamo per ordine perché l’emozione incontenibile mi fa divagare.

Quando rimani solo, e il tuo mondo ti viene strappato dalle mani, inizi a combattere. Combatti per vivere. Combatti per sopravvivere. Combatti per proteggere quel poco che ti resta. Lo so fin troppo bene.

Questa è la storia bellissima, a tratti straziante, ma che vi lascerà con il sorriso sulle labbra, di tre anime indimenticabili: una madre, una bambina e un uomo che le ama immensamente. Il titolo, Sacrificio, non è casuale ma motivato da più di una circostanza. E’ l’amore che fa sì che ognuno di noi sia disposto a sacrificare se stesso per le persone che ama davvero: la propria figlia, il proprio compagno/a. Quel sacrificio diventa in questo modo sinonimo dell’amore stesso, e della vita spesa per il futuro di quell’amore.

Immaginate una donna che ha perso tutto, Julia, a cui sia rimasto solo l’amore per la sua bambina di cinque anni, Everleigh. Per quella bambina Julia è pronta a sacrificare qualunque cosa.

Ora immaginate un uomo, Crew, che abbia commesso un errore, in passato, ma che le ami e voglia riscattarsi ai loro occhi in qualsiasi modo possibile. Sacrificherebbe qualunque cosa anche lui, per quello scopo. Ecco in sintesi questa storia di sacrificio, seconde possibilità, rinascita e arcobaleno sulla linea del futuro. Quello che determina l’immenso coraggio di Crew, è la fiducia in quel futuro, che lui vede negli occhi della piccola Ever e della sua Jules. Non gli importa come andrà a finire, perché in qualunque modo vada, lui avrà vinto quel futuro.

Non conto nemmeno le frasi che ho salvato, la maggior parte delle quali non posso usare perché farebbero ogni genere di spoiler e sarebbe un delitto togliere suspense a questa storia che ti fa rallentare i battiti del cuore e poi accelerarli fino alla fine. Vi dico solo che almeno in un paio di punti (anche se non è insolito per me, e le mie amiche del blog possono testimoniarlo) sentirete il bisogno di andare a leggere il finale perché il titolo vi farà temere per la sorte di…tutti!  Ebbene, non fatelo, e invece fidatevi di me e della vena romantica di Adriana Locke. Pensate positivo e continuate a leggere. Non lanciate il kindle! Crew, Julia e Ever varranno ogni piccola emozione che proverete.

«Ci siamo dentro insieme. Per tutto il tempo in cui vivrò, ogni battaglia che affronterai sarà anche la mia. E ti assicuro» dico sporgendomi, come se le stessi rivelando un segreto, «che sono un combattente da paura.»

Non credo che esista dichiarazione d’amore più bella di questa. E per quanto concerne il suo essere un combattente da paura… OMG!

Sacrificio alla fine è anche scrivere questa recensione, scegliere gli estratti, pensare a visi e luoghi adatti, perché di un libro così non esistono abbastanza parole e immagini per raccontarne le emozioni. E quindi grazie Addy. Anche per aver speso due righe a ringraziare tutte le blogger e tutti i lettori che ti hanno pescata “tra un milione di titoli tra cui scegliere”. Ma grazie soprattutto per la storia di Everleigh, Crew e Julia.

Ti svelo un segreto: ti sceglieremo sempre, per ogni brivido che ci fai provare.

Giudizio:

Classificazione: 5 su 5.

Sensualità:

Violenza:

Navillus

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: