Light of Home. Un faro nella tempesta di Tara Sivec

Titolo Originale: Fisher’s Light

Usa: 2015

Pagine: 400

Protagonisti: Jefferson, Lucy

Editore: Always Publishing

Data di Uscita: 01/07/2021

Serie Fisher’s Light #1

Light of Home. Un faro nella tempesta di Tara Sivec

Jefferson Fisher III non si aspetta di incontrare l’amore della sua vita al liceo, proprio nel giorno in cui ha deciso di arruolarsi in marina. Eppure, con l’arrivo di Lucy Butler sull’isola della sua famiglia, il mondo di Fisher si capovolge. Lei è diversa da tutte le altre e, anche se il bisogno di servire il Paese è irrinunciabile per Fisher, il giovane amore tra lui e Lucy non si lascia scoraggiare.

Missione dopo missione, lei e Fisher si tengono in contatto, si frequentano, si amano, fino a diventare marito e moglie e costruirsi una vita insieme proprio lì, sull’isola al largo della costa orientale degli Stati Uniti che ha visto sbocciare il loro amore.

Per quattordici anni, Lucy rappresenterà la luce della speranza, il faro in grado di condurre di nuovo a casa Fisher dai posti più orribili, di curarlo da tutte le sue ferite, fisiche e psicologiche. Ma dopo cinque missioni all’estero, Fisher è un uomo diverso: comincia a non essere più in grado di superare i traumi inflitti dalla guerra e finirà per rendersi conto di essersi trasformato in una minaccia per coloro che lo circondano.

Così, per curarsi da un grave disturbo post traumatico e per permettere a Lucy di essere di nuovo felice, l’ex militare è costretto a un cambiamento radicale: abbandonare la sua vita precedente. Fisher divorzia da Lucy e si trasferisce sulla terraferma, in un centro per veterani.

Dopo un anno di intensa terapia, il faro che per tutta la vita lo ha guidato torna a ricondurre Fisher a casa, sull’isola, per un’ultima volta.

Stavolta, lui è pronto a convincere Lucy che è guarito e che il suo cuore non ha mai smesso di battere per il suo primo e unico amore.

Ma se Fisher e Lucy desiderano davvero che la loro storia si concluda con un lieto fine, dovranno ripercorrere tutti i dolori del loro passato per poter costruire il futuro insieme.

Personalmente amo le storie di veterani e reduci di guerra, amo le descrizioni di certi personaggi dalla difficile psicologia, sofferenti di disturbo da stress post traumatico che rende quasi impossibile separare la realtà del momento dai ricordi disperati e terribili che sono stati vissuti.

Fischer è appunto un veterano, un giovane uomo che ha scelto di servire il proprio paese e gli ha dedicato i suoi anni migliori, la sua vita, il suo benessere e tutto se stesso, compreso l’amore per Lucy, dapprima fidanzata storica e poi moglie devota.

“Era un Marine nel midollo: intenso, concentrato, diretto, leale”

Fischer è stato prima di tutto un marine, prima di essere uomo, figlio, marito, lui è un soldato e possiamo solo immaginare cosa voglia dire dover rinunciare a quella parte di se stesso il giorno in cui per una ferita grave viene congedato dall’esercito. È come una condanna a morte, da cui si sfugge solo stordendosi con l’alcol. A questo aggiungiamo tutti i flashback del PTSD e abbiamo il quadro completo del caso Fischer. Che però ama profondamente la moglie e non vuole rischiare di ferirla durante un incubo particolarmente spaventoso. Così cosa può fare per salvarla? Allontanarla, nel peggiore dei modi perché altrimenti lei mai se ne sarebbe andata. Dopodiché cercare di farsi curare in un centro per veterani.

In sintesi la storia, intensa, dolcissima, romantica, è tutta qui. Una bellissima “Bestia” che vuole solo guarire per tornare a casa dalla sua Bella dopo aver smesso i panni dell’animale fuori controllo.

Ma Lucy com’è? Timida quando era molto giovane, oggi è

“…una trentenne che gestisce un’attività e ha un’immagine da difendere sull’isola.”

Lucy è cresciuta anch’essa, gestisce l’attività di famiglia (un albergo) che le causa diversi grattacapi, e manda avanti la baracca mentre il marito è in missione militare. Ovvio che sia maturata e sia diventata una donna completamente diversa dalla ragazzina che Fischer ha conosciuto.

Insomma il loro è un amore travagliato, in bilico ma in evoluzione, profondo e mai esaurito del tutto, nonostante ferite e offese reciproche. Riusciranno ad avere il coraggio, la volontà, la forza di ammettere sbagli e convinzioni passate e gettarsi tutto dietro le spalle per andare avanti?

“Non merito il suo perdono. Non l’ho mai meritata, e adesso sarà libera di trovare la sicurezza e la felicità senza doversi preoccupare dell’uomo distrutto che ha sposato e che non potrà mai essere aggiustato.”

Una storia di crescita, di maturità raggiunta, di errori da correggere e di tanto amore. Quello che non puoi ignorare e che è anche il motivo principale per cui leggiamo storie come questa e ce ne innamoriamo. Ogni volta.

Giudizio:

Classificazione: 4 su 5.

Sensualità:

Violenza:

Navillus

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: