Quello sbagliato di Miss Black

Italia: 2020

Pagine: 180

Protagonisti:

Genere: Erotico

Casa Editrice: Self Publishing

Data di Uscita: 10 dicembre 2020

Quello sbagliato di Miss Black

La sorella di Paloma è morta sola e abbandonata in una casa fatiscente. La sua lenta discesa all’inferno non è stata casuale, bensì il risultato della relazione tossica con un uomo che l’ha piegata fino a spezzarla. Ora è rimasta solo Paloma, la sorella maggiore che non si dà pace per quello che è successo. In cerca di vendetta, dopo aver ridotto in macerie la sua stessa vita, Paloma trova finalmente la persona che può aiutarla. Un killer, un uomo senza scrupoli che ucciderà per lei l’aguzzino della sorella.
Ma Ichor Cinder non lavora gratis e Paloma non ha più nulla. Cinder accetta tuttavia di prenderla al suo servizio, in cambio dell’omicidio. Paloma conoscerà così i membri della sua anonima omicidi, killer prezzolati, ma anche esseri umani con le loro debolezze e i loro pregi. Il più tormentato di tutti sembra essere proprio Cinder: avido, inflessibile, spietato e tirannico… eppure affascinante. E Paloma sa benissimo quanto male può farti la persona sbagliata, ma non è sicura di riuscire a resistere. O di volerlo fare.

Questa è la Miss Black che adoro!

Posso dire di aver divorato il libro in un’unica ripresa senza mai alzare gli occhi dal kindle. Che io abbia un debole per l’autrice è cosa nota, ma che lei sia brava in quel che fa è un semplice dato oggettivo.

Il crime di Miss Black è un genere che amo particolarmente. Oltretutto lei lo affronta con l’eleganza che sempre la contraddistingue. In questo caso conosciamo Paloma, un’artista che ha smarrito la sua anima in seguito alla morte della sorella Lola. Accecata dalla vendetta, Paloma muove mari e monti per incontrare Ichor Cinder, Ash per i più intimi, il leggendario sicario. Oramai non ha altro da perdere e l’unico pensiero che la fa andare avanti nella sua triste vita alcolica è l’idea di eliminare il responsabile della dipartita di Lola.
Esiste solo un piccolo grande ostacolo da superare ora che è riuscita ad ottenere udienza: trovare i soldi necessari per il compimento dell’opera.
Ed è così che Ichor le propone un patto, una sorta di collaborazione che le consenta di appianare nel tempo il debito e coronare quindi il suo desiderio. Ma non è solo questo ciò che le offre Ash. Un tira e molla fatto di curiosità, gelosie e allontanamenti, un lavoro nel suo club, ma soprattutto una relazione tossica proprio come quella che ha portato sua sorella sulla strada della perdizione.
Ho trovato davvero affascinante Paloma, vestita inizialmente dei suoi pregiudizi, e in seguito completamente cambiata dopo aver compreso la facilità con cui ci si può smarrire.
Ichor poi è un bel pezzo di psicopatico, uno di quelli che nonostante siano più freddi del ghiaccio, quando si avvicinano bruciano da morire. Devo dire che questa coppia improbabile mi è davvero piaciuta.

Un libro che mi ha appassionato veramente molto, personaggi come al solito unici nella loro imperfezione e un finale in un’ambientazione curiosamente famigliare.

Grande MissB, alla prossima!

Giudizio:

Classificazione: 5 su 5.

Sensualità:

Violenza:

Cherry

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.