Bacio di fuoco di Ilaria Varese

Italia: 2020

Pagine: 480

Protagonisti: Gwen, Christian

Genere: Paranormal Romance, Urban Fantasy

Casa Editrice: La Corte Editore

Serie Winter Fè Saga #2

Data di Uscita: 14 maggio 2020

Bacio di fuoco di Ilaria Varese

Sono trascorsi due mesi da quando Nicholas ha attaccato il branco di Bristol in Tennessee, lasciando dietro di sé una scia di terrore e morte. Per salvarsi, Gwen e Chase sono fuggiti a Los Angeles dove hanno trovato un rifugio sicuro dallo zio Dom.

Ricominciare a vivere però non è affatto facile e la mente di entrambi sembra essere occupata da un solo pensiero: la vendetta. Intanto Christian Arden, il potente Alfa di L.A., si mostra molto interessato alla giovane ragazza dai capelli color della luna: fa di tutto per riuscire a incontrarla e conoscerla, tenta di avvicinarla con ogni mezzo, spinto da un’attrazione misteriosa nei suoi confronti.

È ormai fine febbraio e c’è un matrimonio alle porte a villa Arden: l’occasione perfetta. Nonostante Gwen non sia dell’umore di partecipare a una festa, si lascia persuadere dal fratello e dallo zio ad andare con loro. La sua speranza è che, presentandosi all’evento, l’Alfa smetta di farle pressioni e la lasci in pace, ma le cose prenderanno una piega completamente diversa.

E proprio nel momento in cui la vita sembra tornare a sorriderle, Gwen riceve una telefonata inattesa che la rispedirà dritta sull’orlo del baratro. Ma stavolta non ci sarà nessuno a proteggerla. Stavolta dovrà affrontare le tenebre completamente da sola.

C’era una volta una bambina venuta al mondo dal grembo di una lupa durante la prima notte di Winter Fe’…

Una bambina di sangue puro che però non è mai stata in grado di compiere la prima trasformazione in lupo. Una ragazzina fragile, non umana ma nemmeno lupa. Una donna da proteggere perché rispetto al branco, i suoi sensi sono difettosi.

Ecco, in realtà questa donna, se vuole, con un coltello in mano vi fa il culo a stelle e strisce.

Avevamo lasciato Gwen e Chase alle cure del branco di Los Angeles in seguito alla fuga disperata da Nicholas lo psicopatico.

La perdita del padre e l’allontanamento forzato da tutte le persone più care, rimaste nelle mani di Nicholas, fa precipitare Gwen in uno stato di depressione profonda. Nemmeno Chase e lo Zio Dom riescono a dare sollievo al suo cuore infranto. Inoltre, il link metapsichico stabilito durante il giuramento di sangue con l’Alfa Maurice, contribuisce a far impazzire la bilancia della normalità della vita, vista la rarità della situazione.

Purtroppo però il periodo di reclusione tra le quattro mura a contemplare il nulla è destinato a terminare: Christian Arden, l’Alfa del branco di LA che le ha salvato letteralmente le chiappe, pretende un incontro in carne e ossa. E quale miglior occasione se non il matrimonio di una sorella Arden per conoscere l’intera famiglia?

“Perché io ero questo ai loro occhi: un sangue puro deforme, un avanzo con un cuore pulsante che recava disonore all’intera specie.”

Il nuovo branco è immenso e il potere della famiglia Arden è illimitato. L’idea di conoscere l’Alfa più potente d’America non entusiasma Gwen, anzi. Se poi aggiungiamo il fatto che sia giovanissimo, bellissimo, e accerchiato da mille pretendenti in quanto scapolo d’oro, ecco che se prima la voglia era quasi inesistente, ora è evaporata del tutto.

Quello che però Gwen non sa, è che Christian non è come si aspettava. Uno psicologo il cui principio base è la non violenza per regnare è praticamente l’opposto di quello che pensava. Sì, certo, resta sempre il fatto che abbia settordicimila pretendenti a rotazione, si sa che le royal family hanno dei doveri…ma restano sempre “umani”.

“-A te non serve una pausa Gwen?
-Da cosa?
-Dalla tua vita. Non senti mai il bisogno di fuggire da ciò che sei, da quello che hai dovuto passare?”

Gwen è costretta ad affrontare dapprima un viaggio dentro se stessa, alla ricerca della soluzione ai suoi problemi. Un percorso complicato, seppur in compagnia di Christian, che necessita di fiducia e di abbandono. Una fiducia concessa col contagocce, che però è l’inizio di qualcosa di totalmente inaspettato e magico.

Ma non pensate mica di esser finite in un romance! La legge del branco è sacra e la purezza del sangue non basta. La povera Gwen resta pur sempre incompleta, difettosa. E quando i suoi segreti vengono a galla, non basta nemmeno il potere dell’Alfa di Los Angeles per considerarsi al sicuro, soprattutto se pure dal suo passato due alfa tornano a tormentarla…

Leggere Bacio di Fuoco è stato piacevole. Si tratta di una lettura corposa, ricca di dettagli che ben strutturano la crescita di Gwen. Una crescita un po’ a singhiozzo visti i continui gnegne per ogni questione, ma in ogni caso decisamente in linea con il personaggio. Per come era finito Luna d’Inverno, mi sarei aspettata più adrenalina e sostanza e meno pensieri. Una scena dedicata per il trio Maurice-Gwen-Christian per esempio avrebbe appagato il mio ormone, in pole position con i pop corn.

Ci sono inoltre molte questioni lasciate in sospeso che necessitano assolutamente di risposte prima di subito.

Io sono pronta per il seguito, e voi? Go Ilaria, go!

Giudizio:

Classificazione: 4 su 5.

Sensualità:

Violenza:

Cherry.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.