Ladra di cuori di Valentina Facchini

Italia: 2020

Pagine: 226

Protagonisti: Adeline, Josh

Genere: Romantic Suspence

Casa Editrice: Self Publishing

Data di Uscita: 21 Ottobre 2020 

Ladra di cuori di Valentina Facchini

Avevo giurato che il mio sguardo non si sarebbe mai più posato su di lei. Di solito sono un uomo di parola, ma posso sopportare di andare contro me stesso se in palio c’è la vendetta.
Quindi eccomi qui, ad aspettarla fuori dal carcere. Dopo diciotto mesi di silenzi e lontananza forzata, sono pronto a batterla al suo stesso gioco, e questa volta non mi farò abbindolare così facilmente. Non mi farò più tentare dal profumo della sua pelle o dal suo sarcasmo tagliente o… dall’amore che per un attimo ho pensato di provare.
Perché quell’amore era una bugia.
Perché lei è capace solo di fingere.
E di rubare.
Quella ladra ha qualcosa che mi appartiene, e io la rivoglio, costi quel che costi. Il mio piano è semplice: minacciarla, pedinarla fino a quando non cederà, mi ridarà quel maledetto quadro e implorerà il mio perdono. Sì, voglio che mi implori.
Facile e veloce sulla carta, quanto difficile e complicato quando i miei occhi incontrano i suoi. Diciotto mesi di prigione scalfirebbero anche il diavolo, ma non lei.
Lei, la persona più arguta e caparbia che abbia mai incontrato.
Lei, la donna che voglio incastrare e rispedire per sempre in quella maledetta prigione.
Lei, la Ladra di Cuori.
Liberamente tratto dall’anime Occhi di Gatto

Oggi vi parlo del libro Ladra di cuori di Valentina Facchini, liberamente ispirato al manga giapponese Occhi di gatto.

Chi di voi non ha mai sognato di essere una delle sorelle del cartone? Erano così belle e intelligenti, tanto furbe da riuscire a farla sotto il naso del fidanzato poliziotto di una di loro. E poi diciamocelo, non erano delle ladre cattive, lo facevano per un motivo valido per cui erano pressoché perdonate.

Anche nella storia di Valentina troviamo tre sorelle che gestiscono un bar e che come attività extracurriculare organizzano furti di opere d’arte. Proprio come nel manga originale hanno uno scopo ben preciso, non lo fanno per lucro, ma semplicemente perché vogliono recuperare tutti i quadri dipinti dalla defunta madre e che per un cavillo legale non sono più di loro proprietà, onorando in questo modo le sue volontà.

Adeline è la più grande delle sorelle ed è quella che si prende l’onere di avviare il recupero dell’eredità di famiglia. Purtroppo in uno degli ultimi incarichi si trova costretta a commettere l’errore peggiore della sua vita, coinvolgendo l’unico uomo di cui è stata mai innamorata.

Inutile dire che si tratta dell’inizio della fine.

“Avevo appena trascorso diciotto mesi in una topaia dispersa nel nulla, avevo visto e sentito cose che nessuno dovrebbe mai vedere e sentire, ma ero sopravvissuta.
Ero finalmente libera.
Libera di poterlo mandare a quel paese.
Sulla teoria ero ferratissima, ma la pratica era molto più ostica.”

Adeline è il collante della famiglia, colei che sempre si è messa in secondo piano per il bene degli altri. Un bene che però la porta dietro le sbarre con una voragine nel petto.

Al suo rilascio si imbatte in Josh, colui a cui appartiene il suo cuore ma che è anche il mandante della sua incarcerazione. Perché vedete, Josh non è proprio una vittima sacrificale presa a caso. Lui era l’addetto alla sorveglianza del quadro rubato da Adeline, nonché suo fidanzato.

A causa del suo tradimento, Josh prova un odio profondo verso la donna che non solo ha rubato il quadro che doveva sorvegliare, ma anche il suo cuore.

“Tanto il mio amore era stato forte, tanto lo era il mio odio”

Ora che è a piede libero vuole a tutti i costi estorcerle l’informazione tanto agognata, quella per cui ha perso soldi e credibilità lavorativa. Josh deve recuperare il quadro rubato dalla Ladra di Cuori per vendetta e riscatto personale, per poi mandarla letteralmente al diavolo e voltare finalmente pagina, dimenticandola per sempre.

Ma il carcere cambia le persone e Adeline ha avuto tutto il tempo del mondo per pensare agli errori commessi. Nonostante il tormento rappresentato dal suo più grande rimpianto, il cuore continua a battere e a sanguinare per lui, mentre lui tra una stoccata e l’altra è pronto ad infliggerle il colpo mortale.

Ma quando due anime sono destinate a stare insieme, non c’è santo che tenga.

E quando gli eventi cambiano e l’odio viene messo da parte, ecco che finalmente il rancore che li avvolge come la più fitta delle nebbie può evaporare, allineando nuovamente gli astri e tornando a far cantare le campane a festa.

Purtroppo però non è cambiata solo Adeline nei mesi passati in carcere. Qualcuno sta facendo il doppio gioco e la libertà così duramente conquistata diventa una preziosa merce di scambio.

“In quel momento spensi il cuore, decretando la sua morte.”

Questa non è solo una lettura romantica stile ‘guardia e ladri’. È anche la storia della vita che mette in ginocchio, degli errori che fanno crescere, e del coraggio che serve per rialzarsi dopo una brutta caduta e inseguire i propri desideri. Una lettura certamente molto piacevole che non vi lascerà affatto delusi.

Giudizio:

Classificazione: 4 su 5.

Sensualità:

Violenza:

Cherry.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.