Paura di cadere di SL Jennings

Titolo Originale:

Usa: 2013

Pagine: 320

Protagonisti: Kami, Blaine

Genere: New adult

Casa Editrice: Hope Edizioni

Dilogia Fearless #1

Data di Uscita: 13 Ottobre 2020

Paura di cadere di SL Jennings

Non riesco neanche a ricordare l’ultima volta in cui mi sono sentita al sicuro.

La sicurezza mi è sempre sembrata un lusso, un qualcosa di riservato soltanto a coloro che erano stati abbastanza fortunati da avere avuto un’infanzia perfetta. Da che ho memoria, la mia compagna è stata la paura: una paura costante e paralizzante. È tutta la vita che cerco di sfuggirle, eppure, da quando l’ho incontrato, non sento più il desiderio di scappare.
Blaine mi spaventa a morte e, allo stesso tempo, fa vibrare ogni fibra del mio essere. E non è a causa dei suoi tatuaggi o dei suoi piercing, oppure di quello che provo quando lui mi è vicino. Il fatto è che questo ragazzo, bello da morire, minaccia di stravolgere ventitré anni di abitudini, facendomi venir voglia di affrontare ciò che più mi terrorizza.
Mi chiamo Kami e ho sempre paura, da sempre.
Ora, però, la cosa che più mi spaventa è proprio quella che più desidero.

Ispirato a eventi reali

Questa è la storia di una donna che ha lottato contro il mondo, contro le persone che l’hanno ferita e contro i suoi demoni. Ma è anche la storia di alcune persone che hanno fatto capire a questa donna che non importa quanto un cielo sia grigio, visto che, prima o poi, tornerà a splendere il sole.

«Non preoccuparti» sorrise, tirandomi contro il calore del suo petto solido. «Ti tengo. Ti prenderò sempre quando cadrai.»

Cavolo! E chi si aspettava una lettura così? Con un inizio in sordina, dove tutto sembra ciò che non è e ti permette quasi di dire “va bene, è la solita storia”. Poi la storia inizia a piegare in curva, sale sempre più ripida  come sulle montagne russe e dalla seconda metà precipita il lettore in una discesa che è più una caduta libera! Sono arrivata alla fine con gli occhi sbarrati.

«È molto più spaventoso di qualsiasi film dell’orrore. I veri mostri non sono quelli appostati nell’ombra con maschere e coltelli da macellaio. Non hanno zanne o artigli. Sono intorno a noi, nascosti in bella vista. È questo che fa davvero paura.»

Kami è una ragazza forte come un gigante e fragile come una farfalla, con un passato che spaventerebbe un tirannosauro e un futuro inesistente perché non crede di poterlo avere.

Qualcuno le ha infatti tolto futuro, speranza e fiducia quando era ancora una bambina. E questo fa venire la voglia quasi incontenibile di gettare giù dal balcone il Kindle e un paio di personaggi.

Ma nella vita proprio tutto uno schifo non può essere, e infatti Kami ha due amici fantastici, di quelli che si getterebbero nel fuoco con lei e per lei e la loro amicizia è l’unica cosa in grado di sciogliere il cuore ghiacciato di Kami.

E in tutto questo come s’inserisce Blaine, il protagonista maschile? Con grande fatica, un passo alla volta. Con decisione ma con gentilezza. Con pazienza e amore. Tutte cose che Kami non conosce, che teme, che respinge.

Perché non si può aiutare chi non vuole essere aiutato, ma si può restare nei paraggi, per offrire una mano in caso di bisogno e dimostrare che forse ci si può fidare.

“Non puoi salvare qualcuno che non vuole essere salvato. Devono essere loro a voler combattere. Devono capire che ne vale davvero la pena.”

Ricordo una lettura di quando ero bambina, Zanna Bianca. Come il protagonista avvicina il lupo e riesce a poco a poco a conquistare la sua fiducia. Ecco, Blaine sembra un po’ Scott, e Kami quel diffidente, ferito, affamato, bellissimo lupo.

Una perla di lettura, una scrittura semplice che sottolinea però la crudezza degli argomenti trattati.

Valgono le solite raccomandazioni: i temi sono forti e la lettura non è adatta proprio a tutti i gusti, ma purtroppo è una storia profondamente vera, perché…

“Le cose brutte succedono.

È un modo di dire che non ho mai capito. Sì, ci sono alcuni momenti della vita che fanno davvero schifo, ma sono ciò che sono, fanno parte della vita. Quindi non sono i momenti brutti della vita a essere, be’, così schifosi. È la vita stessa.

È la vita. Molto più appropriato.”

Insomma, se volete qualcosa che vi emozioni e vi faccia penare un po’ per arrivare al finale, be’, allora “Paura di cadere” è giusto per voi.

Vi innamorerete di Blaine, un antieroe dal cuore grande, della forte e fragile Kami e dei suoi stupendi e comici amici, Angel e Dominic… E non temete, so da fonte certa che la storia di Dom arriverà prestissimo! E sono sicura che sarà di nuovo un meraviglioso tuffo nel vuoto!

Giudizio:

Classificazione: 4 su 5.

Sensualità:

Violenza:

Navillus

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.