Tenebre e ossa di Leigh Bardugo

Titolo Originale: Shadow and Bone

Usa: 2017

Pagine: 358

Protagonisti: Malina

Genere: Young Adult, Fantasy

Casa Editrice: Mondadori

Data di Uscita: 3 Novembre 2020

Serie GrishaVerse #1

Tenebre e ossa di Leigh Bardugo

“Il dolore e la paura mi vinsero. Urlai. La parte nascosta dentro di me risalì con impeto in superficie. Non riuscii a fermarmi. Il mondo esplose in una sfolgorante luce bianca. Il buio si infranse intorno a noi come vetro”.

L’orfana Alina Starkov non ha grandi ambizioni nella vita, le basterebbe fare al meglio il suo lavoro di apprendista cartografa nell’esercito di Ravka, un tempo nazione potente e ora regno circondato dai nemici, e poter stare accanto al suo buon amico Mal, il ragazzo con cui è cresciuta e di cui è innamorata da molto tempo.

Ma il destino ha in serbo ben altro per lei. Quando il loro reggimento attraversa la Faglia d’Ombra, la striscia di oscurità quasi impenetrabile che taglia letteralmente in due il regno di Ravka, lei e i suoi compagni vengono attaccati dagli esseri spaventosi e affamati che lì dimorano.

E proprio nel momento in cui Alina si lancia in soccorso dell’amico Mal ferito gravemente, in lei si risveglia un potere enorme, come una luce improvvisa e intensa in grado di riempirle la testa, accecarla e sommergerla completamente. Subito viene arruolata dai Grisha, l’élite di creature magiche che, al comando dell’Oscuro, l’uomo più potente di Ravka dopo il re, manovra l’intera corte.

Alina, infatti, è l’unica tra loro in grado di evocare una forza talmente potente da distruggere la Faglia e riunire di nuovo il regno, dilaniato dalla guerra, riportandovi finalmente pace e prosperità.

Ma al sontuoso palazzo dove viene condotta per affinare il suo potere, niente è ciò che sembra e Alina si ritroverà presto ad affrontare sia le ombre che minacciano il regno, sia quelle che insidiano il suo cuore. Da questo romanzo la serie Netflix di prossima uscita.

“Qualcosa dentro di me cedette, per la furia, la disperazione, la certezza della morte. Percepii il sangue di Mal sotto le mie mani, vidi il dolore sul suo viso amato. Un volcra gridò trionfante mentre i suoi artigli affondavano nella mia spalla. Una scarica di dolore mi percorse tutto il corpo.

Poi, il mondo divenne bianco.”

Che spettacolo! Era da tempo che non mi entusiasmavo così tanto con un fantasy.

Prima di tutto è doveroso dire che il cattivo di questa serie è un fico atomico per cui non prendetemi per matta se la cheerleader che è in me continuerà a tifare il bad boy a prescindere.

E poi beh, il mondo dei grisha è davvero intrigante.

Ma chi sono i grisha? Uomini e donne nati con poteri magici: c’è chi comanda i venti, il fuoco, le acque, addirittura chi plasma le forme. Oppure gli spaccacuore, in grado di far letteralmente esplodere il cuore nel petto di un uomo. Ma come detto precedentemente, il mio preferito resta l’Oscuro, colui che comanda l’esercito per conto del re e che padroneggia l’arte delle ombre.

Alina e Mal sono amici sin dall’infanzia, quando ancora erano soli contro tutto e tutti all’interno dell’orfanotrofio in cui sono cresciuti. Nati nella sfortuna, non posseggono poteri e vengono arruolati nell’esercito, tra la miseria e il dovere, senza infamia né gloria.

Se da una parte il giovane e aitante Mal colleziona meriti e belle fanciulle, dall’altra Alina è praticamente l’ombra di se stessa. Debole e macilenta, non brilla nel suo ruolo di mappatrice, e invisibile agli occhi del suo amico, si strugge per un amore non corrisposto.

Ma proprio quando il loro reggimento sta attraversando la Faglia d’Ombra, luogo oscuro di perdizione, ecco che la situazione precipita. Esseri spietati li attaccano e quando tutto sembra perduto, il potere dell’amore esplode in tutto il suo splendore.

Ed è in questo momento che la vita di Alina cambia per sempre. Un potere ignoto e sconfinato la pervade trasformandola da anonima ragazza in grisha a tutti gli effetti. Tuttavia non è solo questa scoperta a modificare la sua esistenza. L’Oscuro ha finalmente trovato ciò che stava da lungo tempo cercando e non ha alcuna intenzione di rinunciarvi.

Tra abiti sontuosi, lezioni sfiancanti, nuove amicizie e un potere ancora da addomesticare, mentre il cuore piange lacrime amare, ecco che il fascino delle ombre si insinua insidioso e mai come ora la vita di Alina è in pericolo.

“Lotta contro di me finchè ne sei in grado. Scoprirai che io sono molto più esperto di eternità.”

Non vedo davvero l’ora di leggere il seguito e sebbene Alina mi piaccia, segretamente continuerò a tifare per l’Oscuro.

Bravissima Leigh!

Giudizio:

Classificazione: 5 su 5.

Sensualità:

Violenza:

Cherry.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.