Redenzione di Bella J

Titolo Originale: The Sins of Saint

Usa: 2020

Pagine: 242

Protagonisti: Mila, Saint

Genere: Mafia Romance

Casa Editrice:  Heartbeat Edizioni

Data di Uscita: 15 Luglio 2021

Serie Sins of Saint #3

Redenzione di Bella J

Mila
Misteriosa. Prigioniera. Moglie.
Il mio ruolo in questa guerra era chiaro fin dal principio: una moglie prigioniera, il pedone che lo avrebbe condotto a fare scacco matto. Qualunque cosa ci fosse tra noi, era niente rispetto al suo desiderio di vendetta.
Ma i suoi muri stanno crollando, così come le sue difese. E ora dice che sono diventata la sua debolezza.
Dice che ora è tutto cambiato e vuole redimersi ridandomi la mia libertà.
Il problema è che… ora non la voglio più.
Saint
Bugiardo. Diavolo. Marito.
È iniziato tutto con un piano studiato nei minimi dettagli: un’ereditiera orfana, una moglie, una vendetta. Era tutto perfetto e mancava poco per raggiungere il mio scopo: vedere il grande impero di mio padre crollare.
Ma il destino si è messo in mezzo, costringendomi ad allontanare le dita dal grilletto. Ora posso vedere oltre il mio sanguinoso piano di vendetta.
Ora vedo lei. La donna che ha cambiato tutto. Mia moglie.

Giunta al capitolo finale di questa splendida serie non posso far altro che riconfermare quanto mi sia piaciuto leggerla. Amo i mafiaromance in generale, e i personaggi oscuri, corrotti, persi ma ancora capaci di una scintilla che illumini la loro oscurità, in particolare. In Sins of Saint ho trovato tutto ciò, più quel pizzico di suspense che non guasta mai e una protagonista in grado di opporsi, reagire, prendere in mano le redini del gioco e condurlo. Per questo ringrazio tantissimo la Heartbeat che ha portato in Italia questa chicca che ho potuto leggere in copia arc per il blog.

«Io sono il diavolo, segreto. E tu sei l’unica anima che io voglia torturare, fino a quando Dio non emetterà il Suo giudizio su di me».

Saint è un uomo convinto di impersonare il demonio, come suo padre prima di lui, colpevole di ogni nefandezza e consapevole di tutta la propria potenza. Fondamentalmente però è un uomo incompleto, a cui fin da dodicenne sono stati negati amore e verità rendendolo schiavo di orrore e solitudine.

Mila è apparentemente solo uno strumento capitato nelle mani di Saint per compiere la sua vendetta ma si rivela invece la sua immensa fortuna e l’occasione di riscatto psicologico. Di più non posso dire perché  vi farei uno spoiler imperdonabile.

Ma l’amore, questo incredibile dispetto che ci capita quando meno ce l’aspettiamo e che guida il mondo e il cuore di ogni essere umano, è il modo per cui tanto Mila quanto Saint imparano che non esistono propositi immutabili o segreti imperdonabili se si lascia il cuore aperto al prossimo. Basta il più piccolo spiraglio nella corazza più spessa e più dura e lì la luce si infiltrerà e spezzerà ogni catena.

Certo, si tratta solo dell’ennesima favola a lieto fine ma che senso avrebbe la vita se ci negassimo la possibilità di sognare e sperare?

“Eravamo la stessa cosa, Saint e io, eppure completamente diversi. Oscurità e luce. Uno non poteva esistere senza l’altra… Mi importava solo di provare piacere e dolore, fusi insieme in un unico momento di euforia.”

Mi si potrebbe obiettare che è solo l’ennesima storia sugli opposti che si attraggono ma… che storia, ragazzi! Imperdibile per gli spiriti romantici e un po’ sporchi, come me.

Giudizio:

Classificazione: 4.5 su 5.

Sensualità:

Violenza:

Navillus

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: