Rosso, Bianco & Sangue Blu di Casey McQuiston

Titolo Originale: Red, White & Royal Blue

Usa: 2019

Pagine: 421

Protagonisti: Alex, Henry

Casa Editrice: Hope Edizioni

Data di Uscita: 11 febbraio 2021

          

Rosso, Bianco & Sangue Blu di Casey McQuiston

Alex e Henry. Belli, intelligenti e carismatici. Uno è il figlio della Presidente degli Stati Uniti d’America, l’altro un Principe in linea di successione al trono di Gran Bretagna. Accomunati dall’essere nemici giurati, da anni si sfidano a colpi di copertine sui giornali di tutto il mondo.

Complici un Matrimonio Reale e una torta nuziale, l’incidente diplomatico è servito. Un incidente che rischia di mettere a repentaglio le relazioni internazionali tra i due Paesi coinvolti. E allora come rimediare?Fingere una tregua tra i due eterni rivali, anzi, un’amicizia. Un rapporto creato a uso consumo dei social e del pubblico, che, con il passare del tempo, si trasforma però in un qualcosa di diverso e molto più pericoloso di quanto Alex e Henry potessero immaginare. 

Ma cosa succede quando il figlio della Presidente degli Stati Uniti si riscopre innamorato del Principe del Galles? Nulla di buono, specie se questo sentimento evolve durante la campagna elettorale per la rielezione presidenziale.

Consapevoli dei rischi che corrono, ma determinati a frequentarsi, i due dovranno tenere segreto il loro legame. Tuttavia il pericolo è sempre in agguato e a volte basta un attimo di disattenzione per scombinare tutti i piani. 

«Ti chiedi mai» inizia a voce bassa «come sarebbe essere una persona qualunque, là fuori nel mondo?»
«Cosa vuoi dire?»
«Intendo, insomma… Se tua madre non fosse la Presidente e tu fossi solo un tizio anonimo che vive una vita normale, come sarebbe? Cosa faresti?»
«Be’, senza dubbio sarei un modello. Sono stato sulla copertina di Teen Vogue per ben due volte. La genetica trascende ogni circostanza. E tu?»
Il Principe scuote mesto il capo. «Sarei uno scrittore.»

Aprirete questo libro credendo di iniziare a leggere una bella storia romance e vi ritroverete incantati e legati ad una  splendida trama corale di narrativa. È esattamente il libro che avrete.

Le vite del Principe Henry d’Inghilterra e di Alex Claremont-Diaz, figlio della Presidente degli Stati Uniti, sembrano opposte come il giorno è opposto alla notte, ma di fatto non lo sono poi così tanto.

La vita di corte di Henry è un’assurda giostra di parate e mostre in cui interpretare al meglio il proprio ruolo di scimmia ammaestrata e perfettamente bardata, tenendo incollato in faccia un sorriso convincente per popolo, corte, paparazzi e simili.  Il ruolo di Alex è pressoché lo stesso, cambiando la corte e la bardatura. Il senso d’impotenza dei due è schiacciante, anche se il principe Henry non ha nessuno spazio di manovra, date le ristrettezze del protocollo monarchico britannico. Va meglio ad Alex, non tanto perché l’America abbia mente più aperta, e la famiglia dei presidenti è da sempre sotto la lente d’ingrandimento, ma perché Alex ha di fatto l’atteggiamento del leader, quello che pensa alacremente e che in qualche modo vuole spazio, vuole aprire i confini, vuole fare la differenza. E spinge per affermare le proprie idee.

Le iniziali schermaglie verbali tra i due sono quanto di più trasgressivo sia concesso nella vita patinata e formale di Henry ma danno brio anche a quella di Alex. Come dire che, avendo stabilito entrambi di provare antipatia l’uno per l’altro si accettano dapprima solo come “male necessario” alla giostra mediatica ma incredibilmente si scoprono poi affini e perfettamente ecosostenibili l’uno per l’altro. Come paguro e conchiglia. E quello che sorprende in una vita noiosa, be’ è chiaro che attrae. È così che quell’amicizia costruita a tavolino per le esigenze diplomatiche dei due team politici (americano e britannico), diventa un vero rapporto di stima e comprensione reciproche. Perché i due principini non sono affatto scimmiette ammaestrate ma due ragazzi molto intelligenti e molto capaci. Entrambi sono esattamente l’amico giusto per l’altro: fidato, tenace, amorevole, presente nel cuore e nella mente anche se con il corpo a 6000 km.

Ci sono dei momenti bellissimi quando i due ragazzi raccontano di loro stessi l’uno all’altro, riuscendo finalmente a liberarsi  del peso del proprio ruolo sempre controllato e delle loro preoccupazioni sempre celate dietro ai finti sorrisi di circostanza.

Mai pensare che le persone ricche e famose siano solo privilegiati viziati che possono permettersi tutto e non amano nulla, niente è mai così semplice.

“Non sei obbligato a essere come i nostri genitori.”

Quella dei due principini e della loro amicizia speciale è una storia che si beve in un attimo e si gode ancora di più perché inaspettata e sorprendente. Come questo libro che è a tratti esilarante, istruttivo, romantico, dalle mille sfaccettature dovute ai cento personaggi tutti ben delineati che vi si incontrano.

Una vera perla da non perdere.

Giudizio:

Classificazione: 5 su 5.

Sensualità:

Playlist

Navillus

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.