Taurus di Gemma James

Titolo Originale: Taurus

Usa: 2019

Pagine: 90

Protagonisti: Novalee, Heath

Genere: Dark Romance

Casa Editrice: Virgibooks

Serie La regina dello Zodiaco #2

Taurus di Gemma James

Dodici.
E’ questo il numero dei diamanti sulla mia corona.
Ma ogni volta che infrango una delle regole stringenti impostemi da Heath Bordeaux, ne perdo uno.
Per riaverlo, debbo sottomettermi a qualunque suo desiderio.
Nessuno può salvarmi dal suo dominio.
Neanche Liam Castle.

Ci sono libri che sono come le monete: hanno due facce. Quella che ti avvince, ti prende, ti incanta e ti ammalia, e quella che ti infastidisce e ti fa storcere il naso. Perché proprio come nella vita reale, non ci sono sempre momenti positivi, ma nemmeno può andare sempre tutto storto. E così è per Taurus, il secondo capitolo della vicenda della regina Novalee e dei suoi dodici pretendenti, molti dei quali affascinanti come Liam e Sebastian, che prendono, conquistano, affascinano.

Altri personaggi invece sono da spiaccicare contro il muro come inutili mosche, ed è questo il caso di Mister Bordeaux, (so io cosa gli farei diventare bordeaux), protagonista di questa puntata della Regina dello Zodiaco. Si capisce che l’ho odiato con tutta me stessa, dalla prima all’ultima pagina? Un concentrato di cattiveria gratuita, cinismo ostentato e potere abusato. Eppure signori, giù il cappello davanti a questa storia, sempre più contorta e sempre più ammaliante.

“Quel loop mi avvolgeva e mi rivoltava, infinito, folle, mentre pregavo il diavolo che mi risputasse fuori da quel posto, che mi rigettasse in una parvenza di normalità.”

Abbiamo conosciuto Novalee, Liam, Mister Vomiteaux, intravisto Sebastian e anche Landon… Ognuno con le sue ben definite caratteristiche. E ce ne sono almeno un paio che personalmente mi hanno acceso il cuore in ogni pagina in cui sono comparsi. Impossibile rimanere lettori apatici, annoiati o indifferenti. Qui si bolle, signori, di Eros, di Rabbia, di Amore.

E non si vede l’ora di aprire la terza porta di questo castello delle meraviglie che è l’Isola dello Zodiaco.

-Pensavo di non piacervi.
-Infatti, non mi piacete.
-Non vi piaccio… ma mi volete?
-Dio, sì. Non sapete quanto io vi voglia.
-Perché?
-Che cazzo ne so? Sarà una specie di incantesimo.

Come questa storia.

Giudizio:

Classificazione: 4 su 5.

Sensualità:

Violenza:

Navillus

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.